,

Poltrone italiane anni 60 in velluto blu e legno

5,500.00

Availability: 1 in stock

 

La coppia di poltrone vintage italiane degli anni ’60 è un esempio eccezionale del design moderno della metà del secolo scorso, rinfoderate.

Un periodo che ha avuto un impatto significativo sull’arte, sull’architettura e, naturalmente, sull’interior design. L’artigianato italiano di quel periodo si distingue per l’eccellenza della lavorazione, l’attenzione ai dettagli e l’innovazione del design, spesso con un tocco di artigianalità che li rende unici.

I materiali

La struttura in legno di noce è un segno distintivo di qualità e durata. Il noce è un legno duro, solido e durevole, spesso utilizzato per mobili di alta qualità. Le sue venature naturali aggiungono un ulteriore livello di fascino estetico, offrendo un bellissimo contrasto con il velluto blu cobalto realizzato per il rivestimento della seduta. Tessuti
Il velluto blu cobalto appena restaurato parla di lusso e comfort. Il velluto è un materiale che non solo è piacevole al tatto, ma ha anche la capacità di catturare e riflettere la luce in modo unico, dando ai mobili un aspetto quasi “vivo”. Il colore blu cobalto è intenso e stimolante e potrebbe fungere da meraviglioso punto focale in una stanza.

Il design delle poltrone

Il design geometrico, con linee nitide e dinamiche, è un segno distintivo del modernismo di metà secolo. Questo movimento ha cercato di combinare funzione e forma in modi nuovi e interessanti, e queste poltrone sembrano fare proprio questo. Il bracciolo geometrico che si innalza verticalmente è un tocco particolarmente audace. Non solo è esteticamente gradevole, ma fornisce anche un elemento funzionale, offrendo un supporto per il braccio.
L’uso del gioco di volumi e asimmetrie introduce un elemento quasi scultoreo. Invece di essere un semplice mobile, la poltrona diventa un’opera d’arte tridimensionale che invita lo spettatore a esplorarla da diverse angolazioni.

Piedi e dettagli delle poltrone

I piedi della poltrona, in linea con la sua struttura geometrica, sono un altro dettaglio da non trascurare. Questa coerenza nel design contribuisce a rendere il pezzo un insieme armonioso.

Storicità e rilevanza culturale

Acquistando una coppia di poltrone come questa, non si porta a casa solo un pezzo di arredamento: si acquisisce anche un pezzo di storia del design italiano. Gli anni Cinquanta e Sessanta sono stati un periodo d’oro per il design italiano, con designer come Gio Ponti, Achille Castiglioni ed Ettore Sottsass che hanno apportato innovazioni radicali al settore.
In sintesi, queste poltrone incarnano l’eccellenza del design italiano di metà secolo, combinando materiali di alta qualità con una lavorazione superba e un design innovativo. Non sono solo funzionali ma anche esteticamente convincenti, rappresentando una perfetta fusione di arte e funzionalità. Con questi pezzi, arricchirete il vostro spazio non solo di bellezza e comfort, ma anche di un pezzo di storia culturale e di design.

Leggi anche la storia di ISA BERGAMO

Se ti interessano anche sedie italiane clicca qui

Dimensioni:

Altezza: 75 cm (29,53 in) Larghezza: 60 cm (23,63 in) Profondità: 90 cm (35,44 in) Altezza seduta: 44 cm (17,33 in)

Condizioni:

Rivestito. Rifinito. Usura coerente con l’età e l’uso. In ottime condizioni. Essendo un prodotto vintage può presentare leggeri graffi.

 

Shopping Cart
Scroll to Top